Guancia al vino con verdure di stagione

‘’ Se solo l’animale fosse fatto tutto di Guancia!!!’’

La guancia è una scoperta per tutti. È un taglio sorprendente, che ad ogni morso ti fa pentire di aver mangiato solo filetto fino ad oggi.

Questa ricetta eseguita in collaborazione con i ragazzi del ‘’Vicolo Battisti’’ ci ha stregato fin dal primo morso.

INGREDIENTI

1 guancia
1 cipolla
1 carota
1 costa di sedano
1 aglio
1 alloro
1 ramo di rosmarino
6 bacche di ginepro
1 anice stellato
10 grani di pepe
1 Bottiglia di barbera d’asti “nizza”

sale
olio

Tempo di preparazione: 15min + 12h marinatura + 2h circa cottura

PROCEDIMENTO

Prendiamo la guancia di TIMANZO, la saliamo e andiamo a riporla in un contenitore capiente nel quale andremo ad aggiungere il vino fino a coprirla.

Aggiungere la cipolla il sedano e la carota (tagliati a pezzi grossolani), l’aglio le erbe aromatiche e le spezie.

Lasciare marinare per almeno 12h.

COTTURA

Scoliamo la guancia e le verdure tenendo il vino da parte.
In una padella con un filo d’olio rosoliamo la carne a fuoco vivo dopo esserci assicurati di averla asciugata bene cosi da evitare eventuali schizzi di olio bollente. Una volta rosolata da ambo i lati la togliamo dalla padella e la lasciamo da parte, eliminando l’olio in eccesso dalla padella.

Deglassiamo la padella con il vino che abbiamo tenuto dalla marinatura.

Ora: abbiamo la nostra guancia rosolata, il vino della deglassatura e le verdure.
In una casseruola con un filo d’olio andremo a rosolare le verdure, dopo di che aggiungeremo la guancia; lasciamo insaporire e portiamo a cottura con il vino.

Possiamo cuocerlo sul fuoco molto dolcemente, oppure metterlo in forno a una temperatura non troppo alta ( sui 150 circa ) e lo lasciamo cuocere per almeno 2 ore (il tempo di cottura dipende soprattutto dal peso della guancia).

Una volta cotta, togliamo la guancia. Molto delicatamente prendiamo un colino e filtriamo la salsa che poi faremo ridurre in un pentolino.

Ora che abbiamo tutto pronto non ci resta che impiattare la guancia insaporendola con la salsa.
Accompagnala ad un buon contorno di verdura di stagione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *