Perché usiamo nomi americani per le nostre bistecche?

Se, leggendo i nomi dei tagli presenti nel nostro shop, hai sentito anche tu un moto patriottico che ti ha portato a chiederti per quale strano motivo un’azienda Italiana debba usare diciture in inglese per presentare la propria carne, qui sotto ti spiego il perché.

TIMANZO vuò fa’ l’Americano? Non proprio.

La ragione del perché usiamo nomi americani per la nostra carne, che puoi comprare online, è per uniformare il modo in cui ci riferiamo ad un taglio.

Ti spiego meglio.

L’Italia ha una cultura territoriale molto forte e antica e il più delle volte ogni comune ha un proprio dialetto che incomincia a cambiare quando ci si sposta anche solo di 20 chilometri.

Per farti un esempio in Toscana “insipido” è sostituito dialettalmente dal termine “sciocco “, mentre nel Lazio si è soliti utilizzare il vocabolo “scemo”. In Campania, invece, si dice “sciapit”, mentre che Umbria e Marche si esprimono similmente con “sciàpu” e “sciàp”.

Allo stesso modo, l’interpretazione di una stessa ricetta cambia a seconda in che parte del Paese ti trovi. Prendi la nostra amata trippa, ogni città ha la sua interpretazione di questo piatto super tradizionale e spesso ti puoi imbattere nella ‘’trippa alla piacentina’’, ‘’trippa alla romana’’, ‘’trippa alla fiorentina’’ e chi più ne ha più ne metta.

La differenziazione capillare in Italia è un dato di fatto.

Ora prova ad immaginare quando ho inserito per la prima volta i nostri tagli sullo shop di TIMANZO, avrei dovuto inserire almeno 24 nomi per ogni taglio per permettere a tutti gli interessati di capire di cosa stessi parlando.

Bistecca, entrecôte, lombo, costata, controfiletto sono tutti nomi diversi per chiamare un taglio che deriva dalla stessa parte dell’animale!

Gli americani da questo punto di vista hanno messo un pò di ordine, assegnando ad ogni pezzo un solo nome che lo descrive perfettamente.

Il mio impegno verso di te che mi stai leggendo sarà quello di descriverti alla perfezione ogni taglio e farti capire che, alla fine, lo puoi chiamare come vuoi ma l’importante è quanto ti fa godere dopo il primo morso!!

Il mio consiglio è che non c’è niente di meglio che assaggiare un taglio per capirlo e fissarsi in testa il nome.

Controlla nello shop quali tagli sono disponibili e provane almeno uno che non conosci, noi ti forniremo tutte le indicazioni necessarie per valorizzarlo al massimo!

Immagine in evidenza – Renato Carosone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *